IL BRUSHING PER CAPELLI FAI DA TE

Il brushing per capelli, non è altro che la classica messa in piega, termine con cui la definivano più semplicemente le nostre mamme e nonne, che garantisce una chioma ordinata con il solo uso di spazzola e phon.

Oggi noi donne, per tenere i capelli sempre in ordine, ci affidiamo alle più moderne piastre, che sì ci rendono tutto molto più semplice, ma per la salute del nostro capello, non è il massimo.

Il brushing, che indica appunto la messa in piega realizzata con spazzola e phon, è un metodo molto più delicato per il capello e seguendo piccoli accorgimenti, anche molto efficace, aggiungerei, inoltre con un risultato finale molto più voluminoso e naturale della solita piastra, la quale liscia i capelli, ma molto spesso privando completamente la chioma del suo volume.

Come realizzare un perfetto brushing fai dai te

Per fare un perfetto brushing fai da te sono necessari gli strumenti giusti:

Un asciugacapelli professionale: potente, caldo, i migliori sono ispirati a quelli dei parrucchieri. Tra i prodotti più performanti ci sono gli asciugacapelli professionali di Philips che, grazie agli ioni negativi, eliminano l’effetto crespo, lisciano e ammorbidiscono i capelli.

Le spazzole: devono essere preferibilmente in pelo di cinghiale. La dimensione della spazzola invece và scelta  in base alla lunghezza del capello, ma si può riassumere ricordando che quelle molto grandi sono adatte a lisciare capelli molto lunghi, quelle medie per tutte le altre lunghezze, da medie a corte, mentre le spazzole piccole, vanno bene per creare i ricci. Esistono anche le spazzole termiche, fatte di metallo; hanno una buona resa, ma le sconsiglio a chi ha i capelli fini e delicati, dato che la parte metallica si surriscalda molto e questo tipo di capello potrebbe riportare danni.

I prodotti giusti da usare:

Per facilitare il brushing e farlo durare, è utile usare prodotti specifici, quali shampoo lisciante, latte disciplinante, balsamo, spray anticrespo.

Ricordarsi sempre che è fondamentale per una buona piega, un capello sano, quindi è indispensabile prendersi cura dei capelli, dando loro i giusti nutrienti idratanti, senza sottovalutare l’alimentazione che deve essere ricca ed equilibrata.

Se hai capelli ricci e ribelli, è importante nutrire il capello con burro di Karitè, olio di Jojoba o semplicemente olio di oliva e a fine shampoo risciacquare con acqua fredda. Fai il brushing sui capelli leggermente umidi e non completamente asciutti.

Prima di usare spazzola e phon, tieni i capelli bagnati avvolti in un asciugamano di microfibra per qualche minuto, senza stressare i capelli, stropicciandoli. A questo punto applica il prodotto lisciante solo sulle lunghezze e punte e distribuisci con un pettine di legno a denti larghi.

Ed ora via libera alla fantasia, lisci, punte all’insù, frange bombate, ciuffi sparati, e se non hai idee, lasciati ispirare dai trend moda capelli 2018!

BRUSHING
BRUSHING
BRUSHING

9 commenti su “IL BRUSHING PER CAPELLI FAI DA TE

  1. io sono letteralmente negata….infatti vado sempre in giro come una strega e mia figlia(che fa la parrucchiera) mi ripete spesso che a casa dei calzolai si va sempre con le scarpe rotte!!!……..bacio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *