La scarpa che cambiò le regole dell’eleganza

image83

Pensata nel 1957 da Coco Chanel per la mattina, il pomeriggio e la sera, la Slingback la celebre decolltè beige e nera, fu l’ennesima prova della sua voglia di rivoluzionare la moda ed allargare i canoni e le regole dell’eleganza, troppo rigidi ed antiquati.

“Si comincia la giornata con una scarpa beige e nera, si pranza con una beige e nera, si va ad un cocktail sempre con quella beige e nera. Si è vestiti per tutto il giorno!”

Questa scarpa bicolore, disegnata usando pellami di cromie contrastanti, ha la caratteristica di creare un effetto camouflage. Grazie al beige la gamba sembrerà più lunga, mentre il nero accorcia il piede oltre che rendere la scarpa più resistente all’usura e lo sporco in punta. La presenza del cinturino e del tacco quadrato, delineerà la scarpa perfetta per il nuovo stile di vita delle donne di quel periodo storico.

Queste scarpe possono non piacere oggi, ma sono una icona della Maison Chanel ed io le amo e non solo io, perchè rappresentano la storia di una Donna che ha cambiato il modo di vestire delle donne.

Se vi state chiedendo quale sia la scarpa più di tendenza di questa stagione, la risposta è senza ombra di dubbio la Slingback di Chanel

http://chanel-news.chanel.com/it_IT/home/2015/09/the-slingback-effect.html
HOME-SLIDER29

chanel-fall-winter-2015-16-ready-to-wear-finale
chanel-the-jacket-invent-visual
chanel-composite-vogue-korea-tilda-swinton
MTMzMDE0Mzc5OTAwNzM4MDE0

1_Look-sling-back-Chanel

39 pensieri riguardo “La scarpa che cambiò le regole dell’eleganza

  1. E’ una scarpa elegante ma passata, non la metterei mai oggi, la forma è così superata, non è proprio il mio genere e credo che in molti casi venga considerata “bella” solo per quelle due C sul tacco! Adoro le bicolori e il cap toe, ma su scarpe più moderne 🙂

    1. Anche i pantaloni a zampa, la vita alta o o le stampe a fiori fino a qualche anno fa’ erano considerate antiquate, ma poi la moda che si sa’ torna sempre, chiama e il mondo risponde. Questo trend del tacco medio sta prendendo “piede” 🙂 non ci sono dubbi e queste di Chanel a mio avviso sono un modello senza tempo!

    1. Prima di tutto il gusto personale, non sempre ciò che va di moda può piacere o stare bene a tutte. Sono d’accordo però con la scelta della Maison Chanel di riproporle senza stravolgere un classico, come ha fatto ad esempio per la 2.55, pur proponendo creazioni al passo con i tempi. Un classico è tale quando non muore mai e perciò non ha bisogno di rivivere. Grazie del commento Lucy! <3

  2. Sono perfettamente d’accordo con te, questa scarpa dal gusto classico se abbinata nel modo giusto e indossata con piglio moderno è fantastica; di sicuro meglio di scarpe con tacchi stratosferici, 4 cm di plateau e una donna traballante che ci cammina sopra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *