LABO CONTRO IL RILASSAMENTO DEI TESSUTI

ll rilassamento dei tessuti è una delle manifestazione dell’invecchiamento cutaneo.

Con il trascorrere degli anni si modifica la struttura del derma e il collagene ed l‘elastina diminuiscono in quantità a causa di una minore produzione da parte delle cellule. Le conseguenze maggiori di questa ridotta produzione, è il derma più flessibile, i tessuti cominciano a cedere, procurando via via un cedimento dei tratti e contorni del viso.

Per contrastare questo problema, ancora una volta interviene Labo, la quale grazie a studi molto approfonditi, ha brevettato un preparato, in grado di operare con 2 meccanismi di azione meccanica e biologica, in un tempo molto breve (16 giorni), sulla lassità cutanea e sul cedimento dei tratti del viso.

Labo grazie agli studi sulla penetrazione cutanea ha sviluppato un’associazione di molecole specifiche che lavorano a più livelli nell’epidermide e nel derma, in grado di intervenire in breve tempo (16 giorni) sulla lassità cutanea e sul cedimento dei tratti del viso. Il concetto tecnico-scientifico alla base del preparato consiste nella presenza di 9 componenti a penetrazione transdermica (tecnologia Labo) in grado di svolgere un effetto di “restringimento” della cute (test in vitro) con l’obiettivo di risollevare i tratti. Sono coinvolti 2 meccanismi d’azione tra loro sinergicamente collegati: azione meccanica e azione biologica.

Con questa tecnologia sono stati sviluppati due preparati distinti, per ogni specifica zona del viso:

Lifting facciale : Primo terzo del viso, sottomento e collo

Lifting palpebrale: Palpebre, sopracciglia e fronte

Disponibili nei dosaggi: Lifting 1 – Lifting 2 – Lifting 3, per lassità è lieve, moderata o grave.

Modalità d’uso

Pulire perfettamente la pelle. Aprire il flacone di preparato geloide togliendo la ghiera metallica e il tappo in gomma. Prelevare 0.5 ml di prodotto con l’apposito dosatore graduato e rilasciarlo sul palmo della mano. Distribuirne metà sulla zona oculare esterna a destra e metà a sinistra. Proseguire aspirando 0.5 ml di preparato, rilasciarlo sul palmo della mano e posizionarne metà sulla fronte sopra l’arcata sopraccigliare destra e metà a sinistra.

Stendere uniformemente il preparato sulle zone esterne degli occhi e sulle palpebre con il palmo aperto dall’interno verso l’esterno e verso le tempie e sulla fronte con movimenti dal basso verso l’alto sempre utilizzando il palmo aperto delle mani. Massaggiare 20-30 secondi.

Ripetere l’operazione ogni 24 ore alla sera per 16 notti. Sciacquare il dosatore con acqua tiepida dopo ogni utilizzo. Richiudere il flacone con l’apposito tappo. Al mattino procedere con l’applicazione della crema abituale, dopo aver eseguito la quotidiana pulizia del viso.

Lifting Palpebrale I Crema Solida di mantenimento

Crema solida da utilizzare sulla zona palpebrale, arcata sopraccigliare e zona frontale come mantenimento dopo le 16 applicazioni del preparato dermocosmetico Lifting Palpebrale.

Applicare mattina e sera sulla parte superiore del viso, palpebre, sopracciglia e fronte.

Utilizzare su pelle perfettamente pulita.

La mia esperienza

La primissima applicazione, devo dire mi ha lasciata interdetta.

Anche se dopo l’applicazione seguendo le indicazioni dettagliatamente, ho sentito realmente un forte effetto tensore e quindi una riconoscibile azione immediata,  il prodotto appena ha iniziato ad asciugarsi sulla pelle mi ha causato uno strano effetto cracklè sulle zone trattate.

Anche se era un’applicazione serale, mi disturbava questo effetto sul mio viso. Quindi ho sciacquato e applicato la mia solita crema per la notte.

Ho ripetuto l’operazione anche la sera dopo e pensando che l’effetto avuto in precedenza potesse dipendere da un’elevata dose di prodotto, ho ridotto la quantità di crema.

L’effetto crackle’ appena la crema si è asciugata, si è verificato nuovamente.

A questo punto ho richiesto un contatto con la responsabile della ricerca e sviluppo, con la quale durante un’approfondita telefonata, siamo arrivate alla conclusione di provare a modulare il dosaggio del prodotto.

Ho seguito questo consiglio e devo dire che trovata la giusta quantità ( nel mio caso metà della dose consigliata), mi sono ricreduta e sera dopo sera, ho iniziato finalmente a vedere gli evidenti miglioramenti sulla turgidità del derma e il risollevamento del mio sguardo e delle mie sopracciglia. Usandola ogni sera per 16 giorni, ho anche potuto verificare che l’effetto cracklè, non era nulla di preoccupante, anzi passando i polpastrelli delle dita sulla zona ormai asciutta, andava via completamente quell’effetto “strano” che posso dire a questo punto, di alcuna rilevanza.

In questo periodo, sto continuando ad usare la Crema Solida di mantenimento. Mattina e sera ne stendo una piccola quantità sulla parte superiore del mio viso, quindi palpebre e fronte e devo dire, che è eccezionale, soprattutto la mattina, perché riesce a dare al viso un effetto che io definirei di viso “bello sveglio” e … riposato, ho sempre cercato questo effetto, ma mai nessuna crema è stata capace di tanto, io l’adoro.



19 commenti su “LABO CONTRO IL RILASSAMENTO DEI TESSUTI

  1. D’estate riduco la skincare al minimo (che è comunque tanto per le persone normali, ma io sono fissata!) ma questi prodotti mi ispirano molto, proverò a cercarli!

  2. Complimenti per la sincerità. Mi piace il fatto che dopo le tue rimostranze tu sia riuscita a trovare la modalità di utilizzo migliore per te.
    Bacio
    Lalu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *