COME AVERE CAPI DI MARCA SENZA SPENDERE TROPPO

Le donne attente allo stile amano vestire di marca e io mi ritrovo perfettamente tra quante vogliono apparire sempre impeccabili. Dato che il nostro look rappresenta l’espressione estetica di come siamo fatte, io penso che vada curato il più possibile. Eppure, come ogni rosa, anche questa ha le sue spine: il guaio, infatti, è che i migliori capi di marca solitamente possono arrivare a costare uno sproposito. Per fortuna non dovete disperarvi: esistono diversi trucchi e modi per avere capi di marca a buon prezzo senza spendere troppo. Oggi vi spiegherò come fare!

Approfittare dei saldi

I saldi sono in assoluto i migliori alleati per il portafoglio di una donna e sono il momento ideale per fare acquisti di un certo livello, acquistando capi che solitamente risultano proibitivi. Potrà sembrarvi una considerazione banale, ma vi assicuro che non lo è per niente: durante questi periodi, infatti, bisogna essere brave nel gettarsi sulla qualità e non sulla quantità, perché i prezzi bassi possono facilmente ingannare. Basta sapere dove guardare e approfittare dei saldi per l’abbigliamento da donna andando su siti come YOOX ad esempio. Su questi portali è, infatti, possibile trovare una grande selezione di capi delle migliori marche a prezzi scontatissimi.

Visitare gli outlet di moda

Un outlet è un negozio specializzato in moda e capi di marca che, a differenza delle boutique, offre tutto a prezzi scontati. Spesso l’assortimento viene composto da capi di marca appartenenti alle stagioni passate, cosa che giustifica il prezzo più basso del solito. In sintesi, sono opzioni che io vi consiglio caldamente, soprattutto se tenete al brand ma non volete spendere più di tanto. In Italia troviamo tanti esempi di outlet di spessore: uno è lo Spaccio Hogan di Casette d’Ete, insieme alla Reggia Outlet di Marcianise e al Fidenza Outlet Village.

Acquistare capi vintage

Oggi non sono pochi i capi vintage tornati prepotentemente di moda, motivo per cui vale la pena di gettarsi su questo tipo di acquisti. Per loro natura, poi, i capi retrò costano di meno rispetto a quelli più nuovi e recenti: un ulteriore valido motivo per comprarli. Chiaramente la regola del risparmio vale soprattutto se vi recate presso i negozi e mercatini vintage, dove è possibile trovare davvero di tutto. Qualche esempio? I jeans Levi’s anni ’50, ma anche le giacche e le gonne vintage. Vi consiglio comunque di fare attenzione ai capi con cuciture danneggiate, che sono da evitare.

Sfruttare gli abiti di seconda mano

Anche qui i mercatini diventano grandi protagonisti, dato che vi offrono la possibilità di fare incetta di abiti di marca di seconda mano. Oggi il riuso è una tendenza molto in voga, al punto che persino influencer come Chiara Ferragni non nascondono la propria passione per i capi usati. I mercatini, se sfruttati in modo sapiente, possono diventare la mecca delle donne amanti della moda: si può risparmiare, ma si possono anche trovare capi e accessori griffati.

7 commenti su “COME AVERE CAPI DI MARCA SENZA SPENDERE TROPPO

  1. Ciao Eli!
    Io sono assolutamente outlet addicted mentre purtroppo non riesco proprio ad indossare capi di seconda mano. E’ un mio limite mentale ma non sapere di chi fossero in precedenza mi fa un pò impressione. Fossero di un’amica no problem, i tuoi li prenderei tutti! ;P
    Bacionissimi e si, se fossimo vicine saremmo davvero una coppia a delinquere. Conquisteremmo il mondo! <3
    Luna
    https://www.fashionsnobber.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.