Sobria ed elegante in ufficio, senza paura delle macchie d’inchiostro

Rimuovere le macchie di inchiostro

Pochi giorni fa un’amica, mi ha chiesto di accompagnarla ad acquistare un outfit per il suo primo giorno di lavoro, chiedendomi di aiutarla a scegliere, perché non aveva nessuna idea di cosa fosse più giusto indossare in ufficio, lamentandosi delle commesse, a volte poco preparate.
Posso capire molto bene la mia amica, essere formale, sobria, elegante, soprattutto in estate, quando vorremmo solo abiti leggeri e freschi, non è cosa semplice.

Come ci si deve vestire in ufficio l’estate, per essere adeguate?
Particolarmente fresco è lo chemisier in seta, chiffon o lino, da arricchire con una cintura in vita, sandalo con tacco e maxi bag.

Un classico, con cui non si sbaglia mai, il tubino,  con un tacco medio in perfetto stile anni ’70 uno dei trend dell’estate 2015.

Consigliatissimi anche look più androgini, che evidenzieranno ancora di più la femminilità. Quindi sì a pantaloni a vita alta svasati sul fondo, abbinati ad un semplice top o camicia, magari a kimono.

Se non volete essere scontate e monotone indossando il classico tailleur, consiglio anche un bel jeans, purchè abbinato ad un tacco, camicia e blazer.

Ultima proposta di grande eleganza nella sua estrema semplicità, è una maglia con pantalone a sigaretta, scarpe con tacco medio-alto.

I “no” in l’ufficio, riguardano soprattutto la lunghezza degli abiti, mai più su del ginocchio, mai troppo scollate, mai infradito, insomma anche se le temperature si dovessero alzare in modo esagerato, è fondamentale mantenere sempre un certo decoro ed eleganza.

Le nuance dei look da ufficio, meglio non siano sgargianti, con troppe stampe e colori accesi. In estate è opportuno che i colori siano chiari e freschi per non sentire caldo, quindi optiamo per blu chiaro, beige, panna, sabbia, e l’elegante bianco.

Quando alla mia amica, ho consigliato capi per l’ufficio, nelle nuance più chiare, lei ha subito replicato che indossare camicette in seta bianca in ufficio, è davvero un azzardo, poichè c’è il rischio di brutte macchie di inchiostro. Voleva così scegliere tutti capi blù, neri e viola.

A quel punto le ho detto: “Scusa cara, ma credi che io sappia consigliarti solo di moda, perchè faccio la fashion blogger?” – “Sappi che prima ancora sono una mamma, moglie, casalinga e non è un anno che sono sposata e che tratto le camicie di mio marito!

Macchie d’inchiostro: come toglierle in modo efficace

Chiunque abbia avuto a che fare con una macchia di inchiostro, sa quanto questa può rivelarsi ostinata.

E’ anzitutto necessario sciogliere una piccola quantità di smacchiatore in acqua  tiepida, immergere l’indumento macchiato in questa soluzione e lascialo in ammollo al massimo un’ora.

A questo punto bisogna inserire il capo in lavatrice e fare il solito ciclo di lavaggio, avendo l’accortezza di aggiungere ancora un misurino di smacchiatore.

Appena il ciclo sarà completato, dovrai estrarre il capo e con tua grande sorpresa noterai che la macchia di inchiostro non c’è più.

La mia amica è rimasta molto contenta dello shopping e dei miei consigli.
Rimuovere le macchie di inchiostro
Rimuovere le macchie di inchiostro
Rimuovere le macchie di inchiostro
Rimuovere le macchie di inchiostro
Rimuovere le macchie di inchiostro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.